AIM: INGRESSI AUTOMATICI CONFEZIONI

Il modulo di ingresso sviluppato da RAX elabora un flusso di confezioni o vassoi da un nastro trasportatore, consentendo la scansione automatica dei codici a barre e l’inserimento in un rBox senza alcun intervento manuale.

ALOADER: CARICATORE CONFEZIONI

Questo modulo consente di caricare facilmente i pacchi in modo automatico. Dotato di un trasportatore tampone di lunghezza variabile, l’operatore non deve far altro che scaricare i pacchi su di esso per farli confluire nel meccanismo di caricamento. Quest’ultimo provvede a singolarizzare e scansionare ogni pacco e a presentarlo per l’inserimento diretto nell’rBox. L’aLoader carica circa 250 pacchi all’ora.

Funziona in modo autonomo, il che significa che il caricamento può essere differito durante la notte, liberando i movimenti dell’rBox per dare priorità al prelievo durante le ore di lavoro diurne. Le confezioni con codici a barre illeggibili vengono scartate in uno scomparto separato, in modo da non interrompere il carico.

APACKLOADER: CARICATORE SEMIAUTOMATICO

Questa tecnologia è stata sviluppata da RAX per caricare automaticamente più rBox contemporaneamente. Carica fino a 1.500 confezioni all’ora.

AFILL : CARICATORE BUSTINE

Un altro sviluppo di RAX

sviluppo. Automatizzare il caricamento delle buste Lens finite è stata una sfida senza precedenti per il nostro team di ricerca e sviluppo.

sfida senza precedenti per il nostro team di ricerca e sviluppo. L’aFill ha una

capacità di migliaia di buste di lenti finite. La tecnologia

La tecnologia include ugelli a vuoto per afferrare le buste, un braccio meccanico per

singolarizzarle e un trasportatore tampone per immetterle nei vassoi e successivamente nell’rBox.

e successivamente nell’rBox.

Caricare

buste di lenti finite nell’aFill stesso richiede solo pochi minuti.

minuti. Le lenti finite vengono prelevate alla rinfusa dalle scatole di spedizione

e inserite direttamente nell’aFill, senza alcuna cernita preliminare. Dopo

Dopo aver collocato le buste nei vassoi, i vassoi vengono inviati al ciclo di buffer di rBox e quindi assegnati a aFill.

rBox buffer loop e quindi assegnati a un rBox specifico. Un singolo modulo aFill

può caricare fino a 5 rBox contemporaneamente, con una velocità di 1500 buste all’ora.

buste all’ora. Il tutto viene gestito dal nostro software RAM, che assegna

i vassoi alle rBox in base a criteri predefiniti. Normalmente i vassoi

sono distribuiti in modo uniforme tra le rBox disponibili per consentire la massima velocità di

di produzione.

ALOCK : AIRLOCK ENTRATE/INGRESSI INTELLIGENTI

Questa tecnologia è stata sviluppata da RAX per consentire l’utilizzo di sistemi di spegnimento a gas all’interno degli rBox. Questi sono necessari quando vengono stoccati oggetti infiammabili, come batterie di telefoni cellulari o liquidi. L’aLock viene installato al punto di ingresso e/o di consegna dell’rBox. È dotato di un doppio sistema di chiusura ad aria per garantire che l’apertura sia istantaneamente ed ermeticamente sigillata in caso di attivazione del sistema di estinzione dei gas. In questo modo si evita la fuoriuscita di gas tossici che potrebbero causare danni in caso di attivazione dell’estinzione del fuoco. È incluso un trasportatore tampone per accumulare gli ordini commissionati in base alle necessità.

ABM: AUTOMAZIONE BOTTIGLIETTE E FLACONI

Un’altra tecnologia sviluppata da RAX, questo modulo consente il trattamento automatizzato di flaconi e fiale, automatizzando e mettendo in funzione il loro caricamento e la loro uscita.


Le bilance sono integrate nell’aBm, in modo da conoscere la quantità esatta del liquido disponibile al momento del caricamento. Automatizzando queste noiose operazioni logistiche e amministrative, l’aBm consente ai team creativi che utilizzano i liquidi di concentrarsi sulle loro competenze principali.

ABLISFILL : CARICAMENTO BLISTERS

Un’altra tecnologia sviluppata da RAX, automatizza il caricamento dei campioni di blister di lenti a contatto. Carica fino a 1.000 blister all’ora. Ogni blister è identificato individualmente da uno scanner ottico, il che significa che possono essere lavorati formati e forme diverse.


Lo scanner ottico può anche leggere e registrare date di scadenza, codici QR, punti di forza… Il blister viene quindi caricato singolarmente da un braccio robotico in un vassoio per essere trasportato in un rBox.

AFRAMEFILL : CARICATORE MONTATURE

L’aFramefill è un concetto molto simile all’aBlisfill. Ogni fotogramma viene identificato dallo scanner ottico e poi caricato singolarmente da un braccio robotico in un vassoio per essere trasportato in un rBox e sottoposto a ulteriore lavorazione.